Discorso del presidente della repubblica alla nazione prima delle elezioni

Cari cittadini, finalmente è arrivato il momento in cui potrete esprimere liberamente le vostre intenzioni attraverso il voto.
Avete atteso parecchio ma il momento è arrivato.
Senza nulla togliere alla vostra libertà di espressione dentro le cabine elettorali è mio compito, questa sera, avvisarvi di come andranno le cose dopo il voto.


Avete a disposizione alcuni candidati, e partiti a cui fanno capo, che sono ben visti dagli investitori internazionali e dai nostri grandi creditori.
Gli investitori sono coloro che decidono di investire capitali nel nostro paese perché credono nella nostra economia e nella nostra struttura.
I grandi creditori sono quelli che hanno comprato buoni del tesoro della nostra nazione e che prima o poi dovremo ripagare.
A volte le due figure coincidono.
Ora, se voterete per questi candidati e per i loro partiti, investitori e creditori saranno felici di credere ancora in Noi e di portare i loro capitali nella nostra nazione per consentirci di vivere in prosperità e avere un lavoro stabile e duraturo.
Per capire chi sono questi candidati e questi partiti basta che leggiate il valore di spread associato al loro nome nei sondaggi.


Cari cittadini, voglio essere più chiaro: quando viene effettuato un sondaggio pre-voto, se un candidato o un partito viene considerato affidabile da investitori e creditori e nei sondaggi sembra risultare vincente allora il valore dello spread italiano scenderà. Al contrario tenderà a salire istantaneamente.
Quindi il messaggio che vi trasmetto questa sera è questo: votate per il candidato e il partito che nei sondaggi viene associato allo spread più basso. Per avere informazioni al riguardo seguite i telegiornali e leggete la stampa nazionale, sono organi affidabili per capire immediatamente per chi votare.


Questa è la via che dovreste seguire ma le elezioni, come vi ho detto, sono libere. Nessuno discute su questo. Io però, come presidente della repubblica ho il dovere di informarvi: se voterete per i candidati associati allo spread più alto nei sondaggi è sicuro che, andando loro al governo, lo spread salirà all’istante. E tutti sappiamo che un paese con uno spread alto viene considerato inaffidabile per investirci all’interno, oltre che inaffidabile nella sua capacità di ripagare i debiti. Quindi…
Quindi quello che avverrà in questo secondo scenario è che il governo eletto dovrà dare le dimissioni e al suo posto io approverò solo un governo provvisorio composto da quei politici, o loro rappresentanti, che non avete eletto ma che avreste dovuto.
In tal modo lo spread tornerà a scendere.
Detto questo, buone elezioni a tutti e buona scelta del vostro miglior rappresentante al governo”

Leave a Comment